Yoga, difese immunitarie e salute: 3 pratiche di grande impatto

In questo periodo, come ogni anno, si pensa a come affrontare l’autunno e mantenere le difese immunitarie alte e, mai come quest’anno il tema delle nostre difese immunitarie è così sentito per molti di noi. Quali sono le strategie dello yoga che possiamo applicare per tenerci sani e prevenire e curare le malattie? Tutte! Non diciamo qui che praticare yoga sia l’unica cura per tutti i mali, ma che di sicuro è un importante coadiuvante di qualsiasi altra strategia per recuperare e mantenere il nostro stato di salute. Lo yoga propone un insieme di tecniche volte a raggiungere un equilibrio maggiore e una salute mentale e fisica che permetta di sperimentare la beatitudine e l’unione con la creazione. Se lo yoga ha ambizioni altissime e, piano piano, apre la via per realizzazioni sempre più ampie, anche senza avere scopi così grandiosi, praticando i suoi precetti possiamo viverne i benefici.

Vediamo in pratica quali tecniche di yoga possono avere maggiore impatto sulla nostra salute.

Daremo prima un quadro di riferimento dei livelli su cui lavora lo yoga, per poi vedere nello specifico alcune tecniche su cui si il praticante si può concentrare per ottenere uno stato di salute più vibrante e capace di sostenere stress e malattie.

Continua a leggere “Yoga, difese immunitarie e salute: 3 pratiche di grande impatto”

Praticare yoga a casa durante il lockdown: 4 ostacoli da superare e come farlo

Qualcuno l’aveva previsto, altri non ci credevano, tutti speravano che non sarebbe successo: eccoci ad affrontare la seconda ondata di coronavirus. Alcuni lavoratori si ritrovano già a casa e per altri si prospetta lo stesso a breve. Quel che è certo è che gli ultimi decreti hanno stabilito il divieto di recarsi a praticare yoga nel proprio centro di fiducia. L’appuntamento col gruppo è stimolante e aiuta a mantenere la routine: basta prendere il tappetino e arrivare puntuali all’inizio della lezione. L’energia del gruppo è corroborante e aiuta anche ad affrontare la fatica di posizioni scomode o difficili. In più, si possono fare due chiacchiere e, se si hanno dubbi di qualsiasi tipo, basta chiedere.

E ora che sono SOLO, a casa, come faccio?

Continua a leggere “Praticare yoga a casa durante il lockdown: 4 ostacoli da superare e come farlo”

yoga e lavoro: 7 motivi per cui praticare yoga migliora il tuo lavoro

se non hai a disposizione nemmeno 10 minuti per meditare tutti i giorni, significa che la tua vita è così alla deriva che hai bisogno di almento un’ora di meditazione tutti i giorni

detto zen

Questa frase mi è tornata in mente l’altro giorno chiacchierando con una mia allieva dopo una lezione al parco. Si parlava di quanto a volte possa sembrare difficile trovare il tempo e la determinazione di praticare da soli, soprattutto quando si hano tanti impegni, ma di quanto questo sia veramente utile, soprattutto se si hanno progetti importanti. Chi pratica sa quale alleato possa essere lo yoga per affrontare le prove della vita. La mia allieva sta aprendo un’attività imprenditoriale. Fare l’imprenditore è un’ottima palestra di vita: si è esposti all’incertezza e al rischio, si affrontano continuamente decisioni per il perseguimento dei propri obiettivi, ci si deve disciplinare e si devono affrontare le onde degli eventi senza farsi prendere dalla disperazione o da false sicurezze. Non è facile affrontare le tempeste che si presentano, rimanere saldi al timone e seguire la propria visione. Perché lo yoga è così importante in tutto questo?

Continua a leggere “yoga e lavoro: 7 motivi per cui praticare yoga migliora il tuo lavoro”

yoga e coronavirus: usare le pratiche yogiche per prevenire le infiammazioni e migliorare la propria risposta immunitaria

Questa pandemia ha sconvolto il mondo intero e ha cambiato molte nostre abitudini e fatto emergere paure profonde. Non voglio addentrarmi nella discussione sul coronavirus che ha diviso tanto le opinioni e che per molte persone è un tema molto sensibile. Mi sono soffermato però a pensare che, anche con questa pandemia, le cause di morte maggiori rimangono comunque cancro, diabete e malattie cardiovascolari. Eppure di quelle la gente mediamente non ha tutta questa paura, almeno finché non gli piomba addosso una diagnosi infausta. Quando si ha paura di una malattia si ha più premura di scongiurarne il contagio, d’evitare l’attacco esterno di un nemico, o di sconfiggerlo, se si presenta, piuttosto che di rendere il proprio organismo più forte. La malattia viene generata non solo dalla presenza del virus ma anche dalla nostra risposta deficitaria. La cosa più importante per molti è non venire a contatto col virus. E se fosse più importante fare in modo che quando ci trova non trovi il terreno adatto? Continua a leggere “yoga e coronavirus: usare le pratiche yogiche per prevenire le infiammazioni e migliorare la propria risposta immunitaria”

yoga e salute ai tempi del coronavirus

“vengo sempre a fare yoga e meditazione e non perdo mai una lezione perché durante il rilassamento non sento più le mura di questo carcere”

Salvatore, uno dei miei studenti di yoga

del periodo in cui ho insegnato in carcere

Ciao a tutti, oggi ho ricevuto su whatsapp una bellissima storia di Alessandro Frezza; la allego di seguito a questo post. È una storia che sembra fatta apposta per la quarantena che stiamo vivendo  ed è stata la molla per scrivere questo articolo che avevo in testa già da un pò di giorni… Continua a leggere “yoga e salute ai tempi del coronavirus”

Aggiornamento: risultati dopo un anno e mezzo di docce fredde

Ormai è quasi un anno e mezzo che faccio la doccia fredda tutti i giorni, al mattino, appena sveglio. Certo, in estate non è una gran fatica, anzi, è il periodo migliore per inserire questa meravigliosa abitudine nella tua routine. Se inizi ora, quando arriveranno i primi freddi riuscirai a continuare più facilmente. Continua a leggere “Aggiornamento: risultati dopo un anno e mezzo di docce fredde”

Yoga e doccia fredda: una vitalità straordinaria

Soffriamo molto più spesso nella nostra immaginazione che nella realtà

Seneca

…è uno  shock, ok. Non per niente di alcune notizie cattive si dice: “è stata una doccia fredda!”.  Molti pensano che a farla si rischi pure di ammalarsi. Ma è una delle pratiche yoga che andrebbe fatta quotidianamente. Per infliggersi un dolore gratuito e diventare psicologicamente più forti? Beh, forse anche per questo, ma non siamo masochisti. In realtà la scienza sta studiando una pratica millenaria diffusa in molte culture e ne sta scoprendo gli innumerevoli benefici (come l’aumento dei globuli bianchi). Vediamo l’utilità di questa routine e come arrivarci in modo progressivo e senza traumi. Continua a leggere “Yoga e doccia fredda: una vitalità straordinaria”

Upavasa: il digiuno degli yogi

Lo yoga, oltre alla pratica sul materassino, prevede una serie di abitudini che aiutano da una lato a rendere il corpo più sano, forte e disteso, dall’altro a mantenere la mente libera, serena e focalizzata, per potersi dedicare più facilmente alle pratiche di contemplazione che portano a conoscersi e vivere una vita più consapevole.

Fra queste c’è anche il digiuno. Nella tradizione yogica è previsto un digiuno periodico per permettere al corpo di rigenerarsi, ripulirsi e ringiovanire, e alla mente di fare lo stesso.

Vediamo cos’è e come praticarlo.. Continua a leggere “Upavasa: il digiuno degli yogi”

Yoga, scienza e meditazione: nuovo libro su yogapatchwork!

Ciao a tutti,

grazie al respiro che mi hanno dato le vacanze di Natale sono riuscito a editare e formattare un pò di materiale interessante riguardo agli studi scientifici sullo yoga e in particolare sulla meditazione. Ecco il libro che ne è uscito: Continua a leggere “Yoga, scienza e meditazione: nuovo libro su yogapatchwork!”

Yoga e fascia: come tornare a sentirsi liberi

Uno dei principali motivi per cui lo yoga è così efficace nel riportare salute ed equilibrio a corpo e mente è il suo lavoro sulla fascia. Ma che cosè la fascia? Il tessuto miofaciale permea tutto il corpo. Non è un organo, ma avvolge tutte le componenti del nostro corpo dando forma, sostegno e connessione a organi, muscoli, ossa. Una volta, negli studi di anatomia, tendeva ad essere scartata e vista solo come una sorta di imballaggio inerte con cui era impacchettato il nostro corpo. Da un pò di anni però, si è cominciato a studiarla come sistema a sé e se ne conoscono un pò meglio la struttura e le funzioni e le sue implicazioni sulla nostra salute. Vediamo di cosa si tratta.. Continua a leggere “Yoga e fascia: come tornare a sentirsi liberi”