Yoga, difese immunitarie e salute: 3 pratiche di grande impatto

In questo periodo, come ogni anno, si pensa a come affrontare l’autunno e mantenere le difese immunitarie alte e, mai come quest’anno il tema delle nostre difese immunitarie è così sentito per molti di noi. Quali sono le strategie dello yoga che possiamo applicare per tenerci sani e prevenire e curare le malattie? Tutte! Non diciamo qui che praticare yoga sia l’unica cura per tutti i mali, ma che di sicuro è un importante coadiuvante di qualsiasi altra strategia per recuperare e mantenere il nostro stato di salute. Lo yoga propone un insieme di tecniche volte a raggiungere un equilibrio maggiore e una salute mentale e fisica che permetta di sperimentare la beatitudine e l’unione con la creazione. Se lo yoga ha ambizioni altissime e, piano piano, apre la via per realizzazioni sempre più ampie, anche senza avere scopi così grandiosi, praticando i suoi precetti possiamo viverne i benefici.

Vediamo in pratica quali tecniche di yoga possono avere maggiore impatto sulla nostra salute.

Daremo prima un quadro di riferimento dei livelli su cui lavora lo yoga, per poi vedere nello specifico alcune tecniche su cui si il praticante si può concentrare per ottenere uno stato di salute più vibrante e capace di sostenere stress e malattie.

Continua a leggere “Yoga, difese immunitarie e salute: 3 pratiche di grande impatto”

Praticare yoga a casa durante il lockdown: 4 ostacoli da superare e come farlo

Qualcuno l’aveva previsto, altri non ci credevano, tutti speravano che non sarebbe successo: eccoci ad affrontare la seconda ondata di coronavirus. Alcuni lavoratori si ritrovano già a casa e per altri si prospetta lo stesso a breve. Quel che è certo è che gli ultimi decreti hanno stabilito il divieto di recarsi a praticare yoga nel proprio centro di fiducia. L’appuntamento col gruppo è stimolante e aiuta a mantenere la routine: basta prendere il tappetino e arrivare puntuali all’inizio della lezione. L’energia del gruppo è corroborante e aiuta anche ad affrontare la fatica di posizioni scomode o difficili. In più, si possono fare due chiacchiere e, se si hanno dubbi di qualsiasi tipo, basta chiedere.

E ora che sono SOLO, a casa, come faccio?

Continua a leggere “Praticare yoga a casa durante il lockdown: 4 ostacoli da superare e come farlo”

yoga e salute ai tempi del coronavirus

“vengo sempre a fare yoga e meditazione e non perdo mai una lezione perché durante il rilassamento non sento più le mura di questo carcere”

Salvatore, uno dei miei studenti di yoga

del periodo in cui ho insegnato in carcere

Ciao a tutti, oggi ho ricevuto su whatsapp una bellissima storia di Alessandro Frezza; la allego di seguito a questo post. È una storia che sembra fatta apposta per la quarantena che stiamo vivendo  ed è stata la molla per scrivere questo articolo che avevo in testa già da un pò di giorni… Continua a leggere “yoga e salute ai tempi del coronavirus”

Eka pada kapotasana: a cosa stare attenti nella posizione del piccione

Ekapadakapotasana, la posizione del piccione, è un’asana fantastica per lavorare sull’apertura delle anche e allentare tensioni profonde delle pelvi. Dona vitalità ed energia e con la pratica regolare allevia e spesso elimina dolori tipici di questa zona, soprattutto del nervo sciatico.

Nella sua versione più completa, eka pada raja kapotanasana, procura anche un rilassamento profondo delle catene muscolari anteriori e un’ottima apertura di torace e spalle ed è una delle posizioni più iconiche e ambite dello yoga per la sua bellezza sinuosa. Però è anche una posizine avanzata che nasconde un sacco di insidie e affrontata nel modo sbagliato può provocare dei danni alla schiena e all’articolazione dell’anca. Continua a leggere “Eka pada kapotasana: a cosa stare attenti nella posizione del piccione”

Come aiutare il sistema digestivo con lo yoga: una sequenza per digerire anche i sassi!

Da quando pratico yoga ho avuto modo di osservare tante volte in me e nei miei allievi che le asana praticate con regolarità aiutano a mantenere efficiente il sistema digestivo risolvendo, a volte anche in poco tempo, problemi di intestino pigro, digestione difficile dolori addominali e lombari. Spesso molti dolori alla schiena non sono legati tanto a discopatie quanto a problemi agli organi addominali tesi, gonfi e infiammati che si riflettono poi sulla schiena. In questo articolo andremo a vedere perché lo yoga è tanto utile all’apparato digestivo e quali sono le posizioni più efficaci. Continua a leggere “Come aiutare il sistema digestivo con lo yoga: una sequenza per digerire anche i sassi!”

Acroyoga: quando lo yoga incontra l’acrobatica – storia e benefici

Una delle più belle contaminazioni che ha avuto lo yoga negli ultimi anni è quella con l’acrobatica. Da questo incontro nasce l’acroyoga che mescola principi di yoga, acrobatica e massaggio thailandese per dar vita a un modo giocoso per tenersi in forma, divertirsi con gli amici e sperimentare l’ebbrezza dell’acrobatica in modo sicuro. L’acroyoga porta a sviluppare un maggiore senso di fiducia e responsabilità e una comunicazione sottile con il partner. Ma soprattutto è divertente! Continua a leggere “Acroyoga: quando lo yoga incontra l’acrobatica – storia e benefici”

Aerial Yoga: volare facendo yoga

Da un pò di anni lo yoga viene contaminato da altre discipline dando vita a nuove forme e nuovi stili. Alla pratica tradizionale su materassino sono stati associati diversi oggetti (props) per facilitare l’esecuzione delle asana o renderle più intense; a volte arrivano idee molto interessanti che aprono nuove possibilità. Io vengo dall’ashtanga vinyasa ed ho sempre amato l’essenzialità del materassino nudo e crudo, quando però ho incontrato le amache finalmente ho trovato un attrezzo che completava i benefici della tradizione.

Per me è stato amore a prima vista, non lo nego: mi piace arrampicarmi e stare appeso, tanto più a testa in giù. Passata la prima infatuazione ho trovato che questo attrezzo può essere di grande aiuto per migliorare la pratica personale di chiunque. (ha ottime qualità per integrarsi bene con una pratica di yoga e può essere di grande aiuto.) Continua a leggere “Aerial Yoga: volare facendo yoga”

Yoga e sviluppo della forza

Chi non conosce lo yoga lo associa spesso allo stretching. In realtà nella pratica sono molte le asana che richiedono e aiutano a sviluppare una considerevole forza. Ogni tanto mi capita che allievi che non hanno mai praticato sport, dopo una pratica di yoga regolare, si stupiscano di riuscire a sollevarsi in posizioni anche molto ardue.

Lo yoga è rilassante e riequilibrante, ma non vuol dire che  debba essere leggero: è importante lavorare sui propri limiti e sviluppare una resistenza oltre che fisica anche mentale. Le asana impegnative rafforzano la capacità di autoregolazione che ci fa diventare  padroni della nostra vita (per approfondire gli effetti dello yoga sulla mente vedi Yoga scienza e meditazione). Il più delle volte, prima di arrivare al limite fisico che non ci fa tenere una posizione (come una situazione di stress), cediamo mentalmente. Le posizioni di forza hanno l’effetto di educare la nostra mente a rimanere forte e stabile.

Sviluppare forza fisica porta numerosi altri benefici: Continua a leggere “Yoga e sviluppo della forza”

Le inversioni: 11 benefici e alcune precauzioni da prendere

Le inversioni sono tra le asana più spettacolari dello yoga. Su internet, quando si parla di yoga, si vedono quasi sempre posizioni sulle mani o sulla testa. Sebbene suscitino grande curiosità ed entusiasmo, sono anche le asana che fanno più paura. Non sono posizioni naturali ed è vero che per alcune ci vogliono anni di pratica, ma dati i numerosi benefici che portano vale la pena studiarle e padroneggiarle.

Quello che non tutti sanno è che si possono inserire nella propria pratica e goderne gli effetti senza farsi prendere dal panico o mettere il proprio corpo a repentaglio…

Continua a leggere “Le inversioni: 11 benefici e alcune precauzioni da prendere”

Yoga e salute del ginocchio

L’articolazione del ginocchio è una delle più grandi e forti del corpo umano, è strutturata per sostenere il peso del nostro corpo e per permetterci un’ampia gamma di movimenti e sollecitazioni. Unisce tre ossa: il femore, la tibia e la rotula. È protetta da numerosi legamenti che impediscono  ai diversi elementi del ginocchio di sfregarsi gli uni contro gli altri  in modo troppo deciso. Nel corso del tempo, è  comune accusare dei dolori alle ginocchia e a volte, come nel caso di molti sportivi, avere degli infortuni anche seri. Continua a leggere “Yoga e salute del ginocchio”